Lo sguardo di Calvino su Silvina Ocampo

“Bisogna pubblicare Silvina Ocampo prima degli altri” così scriveva Italo Calvino, in una lettera datata 25 Ottobre 1970,  al suo amico e collega Guido Davico Bonino, mentre progettava una nuova collana «Centopagine» per la casa editrice Einaudi.
E continua “ …ciò vuol dire che anche questa eccellente e finora trascurata scrittrice arriva in tarda età (dimostra una settantina d’anni) il momento del riconoscimento europeo, e anche in Italia ci sarà la corsa a pubblicarla…”.

Silvina Ocampo nasce a Buenos Aires nel 1903, all’interno di una famiglia profondamente radicata nei circoli culturali argentini, sua sorella maggiore è Victoria Ocampo (la scrittrice che è stata la più importante animatrice della vita letteraria argentina, direttrice della rivista «Sur»). Continue reading