Atlante letterario del Golpe di Pinochet, di Rodrigo Pinto

A quarant’anni dalla morte di Salvador Allende e del colpo di stato di Pinochet ripassiamo le opere letterarie che raccontano quell’episodio, le conseguenze e i postumi sulla storia del Cile di oggi.

Il colpo di stato di Pinochet, la morte di Salvador Allende nel Palazzo della Moneda e la dittatura in Cile hanno fornito alle arti, e soprattutto alla letteratura, un materiale straordinariamente potente grazie al quale ridefinire l’immaginario del Paese e fare luce con rigore e sgomento sulla storia recente del Cile. Continue reading

Ribeyro nella sua ragnatela, di Alejandro Zambra

“Ogni scrittore ha il volto della sua opera”, pensava Julio Ramón Ribeyro, ma non è facile determinare il volto di Ribeyro, perché il suo aspetto cambiava molto da una foto all’altra: i capelli lunghi o corti o di media lunghezza, con o senza sigaretta, con o senza baffi, un gesto serio, un lieve sorriso o una risata improvvisa. È come se avesse deciso di depistare i curiosi con rudimentali travestimenti. Continue reading

Alejandro Zambra

(Santiago del Cile, 1975) è uno dei più importanti scrittori cileni contemporanei. Saggista e romanziere, ha collaborato con la rivista Turia e con il supplemento culturale del País Babelia. Attualmente insegna letteratura dell’università Diego Portales.
Nel 2006 ha pubblicato il romanzo “Bonsai” (Neri Pozza 2007) con cui ha vinto il premio della Critica Cilena. Nel 2010 è stato incluso da Granta nella lista dei migliori giovani narratori di lingua spagnola. Il suo ultimo romanzo, Modi di tornare a casa, è stato recentemente pubblicato dalla Mondadori.